United Borgoricco Campetra Ssdarl
Seguici:

Autore: UnitedPress

Torna in campo dopo il terzo intervento chirurgico: la fine di un incubo per Alberto Galliot

In casa United Borgoricco Campetra tra le note più liete del finale di campionato c’è sicuramente il sospirato rientro in campo dell’esterno sinistro Alberto Galliot, tornato nella mischia nella ripresa della vittoriosa trasferta sul campo del Città di Caorle e schierato poi titolare nel pareggio casalingo di ieri con il Cavarzano Belluno.
La fine di un incubo per lo sfortunatissimo laterale rossobiancoblu, classe 1996, andato sotto i ferri per la terza volta (operazione eseguita a Mestre dall’equipe del dottor Manuel Sanavio) dopo la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro riportata alla prima giornata di campionato.
«Sono stati mesi difficili, soprattutto all’inizioconfessa AlbertoEssendo il terzo intervento chirurgico ti passano per la testa tante cose, specialmente quelle peggiori: “tornerò?”, “Ho voglia di tornare?”. Alla fine, però, capisci che nella vita c’è davvero di peggio e c’è chi sta soffrendo più di te: così ti rimbocchi le maniche e ti rimetti in moto, grazie soprattutto all’aiuto della famiglia, dei compagni e dello staff. Una menzione speciale va ad una persona che per me ha fatto, e sta tuttora facendo, delle cose che vanno al di là di un semplice rapporto lavorativo: parlo del fisioterapista Alberto Carraro, un amico con la “A” maiuscola, con cui negli ultimi due anni abbiamo cementato un rapporto che va al di fuori del campo e che durerà per sempre. Voglio dirgli veramente GRAZIE».
Come hai vissuto il periodo post-infortunio?
«Ho pensato di operarmi prima possibile in modo da provare a rientrare in gruppo almeno per la fine della stagione. E così è stato. Quando ti succedono queste cose capisci ancora di più quanto siano importanti l’etica del lavoro e il prepararsi nei minimi dettagli per far sì che il tuo corpo sia in salute e stia bene. Sull’anno calcistico voglio dire una cosa: sicuramente non sono stati raggiunti gli obiettivi prefissati, ma sono certo che il rapporto che si è creato tra ognuno dei compagni è stato speciale. Nelle difficoltà incontrate quest’anno, il gruppo non è mai mancato: tra di noi è nato qualcosa che porteremo negli anni e anche questo mi ha aiutato molto nel recupero. Nonostante non vivessi a pieno lo spogliatoio, i ragazzi mi hanno sempre fatto sentire importante e uno di loro. Un doveroso grazie va anche alla società, in primis al direttore sportivo Luigi Fautelli, che in questi otto anni mi è sempre stata vicina e non mi ha mai fatto mancare nulla».

Il campionato rossobiancoblu si chiude con un pareggio casalingo: United Borgoricco Campetra-Cavarzano Belluno 1-1

Il campionato dello United Borgoricco Campetra si conclude con un pareggio casalingo: al «Mason» è 1-1 con il Cavarzano Belluno, la cui permanenza in categoria passerà ora per l’appendice-playout con l’Union Cadoneghe.
Avvio bruciante dei padroni di casa, che al 5’ mettono subito la freccia: sventagliata di Santi per Cappella (nella foto), che vince di forza il contrasto con un difensore e fulmina Peterle con un diagonale imprendibile.
L’1-0 scatena la furia dello United, che va ad un passo dal raddoppio con un missile di Galliot fuori di poco.
Nella ripresa sono ancora i padroni di casa a menare le danze: l’opportunità più ghiotta è di Santi, la cui legnata viene respinta da Peterle prima che un difensore, nel tentativo di liberare, mandi la sfera a stamparsi sul palo.
Sembra finita, ma all’85’ il Cavarzano Belluno trova l’1-1 con una punizione di Bez deviata in modo determinante dalla barriera.
Gli ospiti ci credono e allo scadere sfiorano il colpaccio con Fiabane, che a tu per tu con Cherubin si fa murare la conclusione a botta sicura.


UNITED BORGORICCO CAMPETRA-CAVARZANO BELLUNO  1-1
UNITED BORGORICCO CAMPETRA:
Cherubin, Girardi, Galliot (43’ s.t. Stevanin), Scappin, Volpato (22’ s.t. Regazzo), Buson, Santi (32’ s.t. Marangoni), Murataj, Cappella, Sartori (14’ s.t. Tronco), Tescaro (43’ s.t. Barichello). A disp. Piva, Tonini, Zantomasi. All. Alessandro Ferronato.
CAVARZANO BELLUNO: Peterle, Boso (14’ s.t. De Cassan), Panatta (23’ s.t. Sommariva), Paier, Fontana, Shukolli, Quarzago (38’ s.t. De Marchi), Malacarne, Fiabane, Bez, Band (32’ s.t. Sina). A disp. Davide Sologna, Appocher, Marchiori, Bottani, Tommaso Sologna. All. Christian Da Rold.
ARBITRO: Moroso di Venezia.
RETI: 5’ p.t. Cappella, 40’ s.t. Bez.
NOTE: Ammoniti Galliot, Quarzago, Fontana, Band, Bez e De Marchi. Recuperi: 2’ e 4’.

La straordinaria impresa del calcio a 5 che vola in C/1: le emozioni e i brividi di mister Andrea Pavan

In casa United Borgoricco Campetra l’entusiasmo è alle stelle per la straordinaria impresa della squadra di calcio a 5, che con il 2-2 thrilling di venerdì sera col Flaminia è riuscita a vincere il campionato di C/2 all’ultimo respiro, centrando una storica promozione in C/1.
«Abbiamo fatto davvero qualcosa di superlativol’analisi di mister Andrea PavanAi nastri di partenza sapevamo di avere una buona squadra ma di non essere né la più forte né la più strutturata per il salto di categoria. L’idea era di provare a ripetere il percorso dello scorso anno, entrando nei playoff per poi giocarci le nostre carte fino in fondo. Dall’inizio alla fine siamo sempre stati primi o secondi e questo ci ha dato consapevolezza: col passare delle giornate abbiamo capito che potevamo provarci e a fare la differenza è stata la nostra costanza. Alle squadre di bassa classifica abbiamo lasciato pochissimi punti, soffrendo un po’ di più negli scontri diretti: tuttavia siamo sempre scesi in campo con fame e voglia di vincere e questo è stato decisivo. Non abbiamo il miglior attacco, la miglior difesa o la migliore differenza reti: però abbiamo l’unica statistica che conta, cioè avere un punto in più degli altri dopo l’ultima giornata. In C/1 ci andiamo noi, e credo sia giusto così».
Che brividi si provano, a mente fredda, dopo un’impresa del genere?
«È stato un campionato difficilissimo, che si è deciso grazie ad un pareggio ottenuto all’ultimo minuto dell’ultima giornata mettendo dentro il portiere di movimento. Nei momenti decisivi ci abbiamo creduto più degli altri, risolvendo tantissime partite nei minuti finali: segno anche di una buona preparazione fisica, di rotazioni importanti e di una grande mentalità. In tutto questo i ragazzi sono stati incredibili: i nuovi innesti si sono integrati bene e i “senatori” hanno messo la loro esperienza al servizio dei più giovani. Un gruppo eccezionale, che ha saputo spingere ogni singola settimana fino a conquistare un risultato storico. È il terzo campionato vinto in quattro anni: successi che non arrivano mai per caso, ma sono figli di un certo tipo di lavoro da parte di tutti. Un grazie ai tifosi, che ci hanno seguito ovunque, e ovviamente alla società, a cui abbiamo dato una grandissima gioia nell’anno del centenario».


La rosa dello United Borgoricco Campetra C5.
Portieri:
Giacomo Bano, Denis Bernardi, Alberto Sartori.
Centrali difensivi: Manuel Genna, Alberto Toso, Paolo Zacchello.
Laterali: Filippo Baldassa, Gianmarco Campagnaro, Bruno De Souza, Giacomo Fabbian, Francesco Massarotto, Giacomo Pelloso, Nicola Piccolo, Federico Tonello.
Pivot: Giacomo Gallo, Andrea Sacchetto, Davide Tosato.

Lo staff tecnico dello United Borgoricco Campetra C5.
Allenatore:
Andrea Pavan.
Viceallenatore: Federico Mason.
Preparatore dei portieri: Gabriele Carpin.
Collaboratore tecnico: Federico Ometto.
Preparatore atletico: Manuel Pravato.
Direttore Generale: Mattia Trevisan.
Direttore Sportivo: Giacomo Cagnin.

Sartori, Tescaro e Cappella calano il tris in terra veneziana: Città di Caorle La Salute-United Borgoricco Campetra 1-3

Lo United Borgoricco Campetra torna alla vittoria sbancando per 3-1 il campo del Città di Caorle La Salute, fanalino di coda del girone e già matematicamente retrocesso in Promozione.
Primo tempo molto intenso e ricco di emozioni, con gli ospiti pericolosi già in avvio con una girata alta di Alessandro Tescaro su suggerimento di Edoardo Cappella e con i padroni di casa che rispondono con una sassata di Marco Cadamuro neutralizzata da Tommaso Cherubin e con una violenta conclusione di Matteo Uliari che lo stesso portiere padovano schiaffeggia all’incrocio dei pali.
Lo United replica a tono e al 40’ mette la freccia: affondo di Davide Scremin, palla per Cappella e tocco al bacio per la stoccata vincente mancina di Matteo Sartori.
Il Città di Caorle La Salute reagisce con orgoglio e in avvio di ripresa rimette l’incontro in equilibrio con un gol di Nicolò Telesi.
Gli ospiti non ci stanno e, dopo un palo clamoroso di Cappella su traversone di Scremin, tornano avanti al 61’: altro assist al bacio di bomber Cappella e conclusione vincente di Tescaro.
A mettere definitivamente in ghiaccio il risultato è il solito Cappella (nella foto), che al 79’ riceve spalle alla porta un’imbucata di Andrea Girardi e toglie le ragnatele dall’incrocio con un missile imprendibile.


CITTÀ DI CAORLE LA SALUTE-UNITED BORGORICCO CAMPETRA  1-3
CITTÀ DI CAORLE LA SALUTE:
Tuis, Bronzin, Peresin, Seno (7’ s.t. Pagnoni), Bravo (22’ s.t. Stefani), Uliari, Livotto, Damo, Lirussi (33’ s.t. Banse), Telesi, Cadamuro. A disp. Vidizzoni, Teso, Pezzuti, Battistutta, Momentè, Vio. All. Andrea De Cecco.
UNITED BORGORICCO CAMPETRA: Cherubin, Tonini (9’ s.t. Santi), Scremin (18’ s.t. Galliot), Scappin, Volpato (41’ s.t. Regazzo), Buson, Girardi, Murataj, Cappella, Sartori (29’ s.t. Tronco), Tescaro (32’ s.t. Marangoni). A disp. Piva, Zantomasi, Barichello. All. Alessandro Ferronato.
ARBITRO: Ciprandi di Treviso.
RETI: 40’ p.t. Sartori, 5’ s.t. Telesi, 16’ s.t. Tescaro, 34’ s.t. Cappella.
NOTE: Ammoniti Banse, Stefani, Tonini e Cappella. Recuperi: 2’ e 4’.

Comunicato ufficiale del direttore sportivo Luigi Fautelli

In casa United Borgoricco Campetra la notizia delle ultime ore è la separazione tra la società e il direttore sportivo Luigi Fautelli: la fine di un’era lunga addirittura dieci anni, iniziata sotto le insegne del Borgoricco e proseguita con il vessillo dell’attuale club, nato dalla fusione del 2021.
«È giunto il momento dei salutiil commiato del diretto interessatoUn momento che mai avrei pensato di vivere alla luce del lavoro svolto e dei risultati ottenuti, prima con il Borgoricco e poi con lo United Borgoricco Campetra. Sono arrivato al Borgoricco come direttore sportivo dieci anni fa: sono stati anni di crescita continua, con il doppio salto dalla Prima Categoria all’Eccellenza in due anni con mister Ferrulli. Erano anni in cui si lottava punto a punto per salvarsi: piano piano con tenacia, programmazione e umiltà siamo diventati una realtà importante dell’Eccellenza regionale. Ho sempre operato guardando al futuro, cercando di migliorare di anno in anno sia il risultato sportivo che la solidità della società: proprio in quest’ottica ho coordinato, nel 2021, la fusione tra Borgoricco e Campetra che ha dato alla luce il progetto United. Sono stati anni ricchi di emozioni e di gioie irrefrenabili: non potrà mai dimenticare i brividi vissuti nelle vittorie con l’Arcella, la vittoria al “Mercante” di Bassano, la vittoria al ritorno sempre con il Bassano che ci apriva, per la prima volta nella storia, le porte dei playoff. E poi la doppia impresa al “Tenni” di Treviso e un “Mason” pieno all’inverosimile nel big-match di alta classifica del 2023 sempre con il Treviso. Sono state domeniche indimenticabili, vissute con passione e in piena armonia con mister Bertan, persona dai valori tecnici e umani straordinari che porterò sempre nel cuore».
Il commiato del direttore prosegue con altre accorate riflessioni.
«Ringrazio i presidenti Massimo Poliero e Giovanni Tramarin. Ringrazio tutti i giocatori che ho avuto nella mia gestione. Ringrazio mister Ferrulli, che ha portato il Borgoricco dalla Prima Categoria all’Eccellenza. Ringrazio Alberto, Mario, Mimmo, Pier, Paolo e Loris, con cui ho condiviso la passione e i risultati ottenuti in questa società. Lascio un club sano, che nella mia gestione tecnica ha raggiunto i risultati più importanti della storia, sia per il Campetra che per il Borgoricco: basti pensare ai playoff regionali di Eccellenza del 2022, conquistati dopo il secondo posto in campionato, e all’attuale juniores regionale, che vola in testa alla classifica ed è lanciata verso la promozione in Élite. Concludo con un saluto particolare a due persone straordinarie, che rappresentano l’essenza del calcio dilettantistico: parlo di Bruno Bettin e Roberto Bortolato, che hanno saputo dimostrare ogni giorno la loro lealtà, la loro disponibilità e la loro bontà, diventando per me due autentici punti di riferimento».

Comunicato ufficiale della società: a fine stagione si separano le strade con il direttore sportivo Luigi Fautelli

Dopo un lungo ed emozionante percorso condiviso, le strade tra lo United Borgoricco Campetra e il direttore sportivo Luigi Fautelli si dividono.
Sono stati anni importanti quelli vissuti insieme, che hanno portato ad una crescita continua, sia dal punto di vista sportivo che societario: un sodalizio che ora giunge al capolinea, con i rispettivi percorsi che prenderanno direzioni diverse al termine della stagione sportiva ormai in dirittura d’arrivo.
«Il nostro club sarà sempre riconoscente a Gigi il pensiero congiunto del presidente Massimo Poliero e del vicepresidente Giovanni Tramarin In questi dieci anni, prima come Borgoricco e poi come United Borgoricco Campetra, ha lavorato con passione, competenza e professionalità. Ricorderemo le grandi battaglie degli ultimi anni e la crescita del gruppo, segni indelebili dell’esperienza che abbiamo condiviso. Per lui le porte dello United saranno sempre aperte: nella vita non si può mai dire nulla, le strade un giorno potrebbero tornare ad incrociarsi. Questa è stata una stagione travagliata, che ci lascia in dote un po’ di scorie: a volte saper ripartire e mettersi in discussione sono valori non comuni. Auguriamo a Gigi il successo che merita, certi di rivederci presto su un rettangolo verde con al centro un pallone».

Pareggio a reti bianche in un match povero di emozioni: United Borgoricco Campetra-Eclisse Careni Pievigina 0-0

Finisce con un pareggio a reti bianche la sfida tra United Borgoricco Campetra ed Eclisse Careni Pievigina, valida per la terzultima giornata del girone «B» di Eccellenza.
Uno 0-0 abbastanza giusto, che archivia un match povero di emozioni e di sussulti da ambo le parti.
Inizio brillante dei padroni di casa, che creano scompiglio nella retroguardia ospite con una discesa di Tescaro lungo l’out mancino conclusa con un insidioso traversone respinto di pugno da Della Coletta.
Lo United insiste e a provarci è Buson (nella foto), la cui sassata da trentacinque metri trova la puntuale opposizione dell’estremo difensore avversario.
Gli ospiti replicano su calcio piazzato: cross di Janko e girata di De Faveri salvata in corner da Cherubin. Sul conseguente tiro dalla bandierina ci prova Toffoli, ma la capocciata dell’ex attaccante dell’Abano è neutralizzata dall’attento portiere locale.
Nella ripresa i ritmi calano e il risultato resta inchiodato sullo 0-0 fino al triplice fischio conclusivo.


UNITED BORGORICCO CAMPETRA-ECLISSE CARENI PIEVIGINA  0-0
UNITED BORGORICCO CAMPETRA:
Cherubin, Girardi, Scremin, Scappin, Volpato, Buson, Santi, Murataj, Cappella, Sartori (23’ s.t. Tronco), Tescaro (34’ s.t. Marangoni). A disp. Piva, Tonini, Zantomasi, Biasin, Galliot, Dussin. All. Alessandro Ferronato.
ECLISSE CARENI PIEVIGINA: Della Coletta, Cazzaro, Basso, Sibilia, Segat, Mognon, Toffoli, D’Arrigo, Janko, De Faveri (26’ s.t. Bressan), Raccagna. A disp. Magagnin, Gallina, Damuzzo, Casagrande, Agnoli, Kociu, Gashi, Del Prete. All. Omar Moschetta.
ARBITRO: Zaccheria di Legnago.
NOTE:
Ammoniti Scappin, Volpato e Mognon. Recuperi: 2’ e 4’.

A Castelfranco Veneto un ko pesante in chiave-playoff: Giorgione-United Borgoricco Campetra 2-0

Recupero infrasettimanale dal sapore amaro per lo United Borgoricco Campetra, che a Castelfranco Veneto cede per 2-0 al Giorgione e vede così ridursi al lumicino le residue speranze di accedere ai playoff.
In terra trevigiana i rossobiancoblu pagano dazio con un gol per tempo: nella prima frazione a sbloccare il risultato è Michael Meneghetti, con lo United che va poi ad un passo dal pareggio con una botta di Mattia Santi (nella foto) su traversone di Alessandro Tescaro che viene murata sulla linea.
Nella ripresa il Giorgione trova il raddoppio sugli sviluppi di un corner, grazie ad un missile dalla lunga distanza di Kelvin Owusu Appiah: è il colpo del ko, con gli ospiti che si rendono pericolosi soltanto nel finale con una buona opportunità del neoentrato Fabio Barichello.


GIORGIONE-UNITED BORGORICCO CAMPETRA  2-0
GIORGIONE:
Bonato, Bevilacqua, Mioni, Diomandè (43’ s.t. Franco), Baggio, Antonello, Basso, Anile (7’ s.t. Rosin), Fantinato, Appiah, Meneghetti (26’ s.t. Ziviani). A disp. Dal Canton, Tampieri, Giacomazzo, Bragagnolo, Giovanni Volpato, Cappellesso. All. Mauro Vecchiato.
UNITED BORGORICCO CAMPETRA:
Cherubin, Girardi, Stevanin (1’ s.t. Sartori), Scappin, Murataj (13’ s.t. Matteo Volpato), Buson, Santi (1’ s.t. Scremin), Regazzo (37’ s.t. Marangoni), Cappella, Tescaro, Tronco (18’ s.t. Barichello). A disp. Piva, Tonini, Zantomasi, Galliot. All. Alessandro Ferronato.
ARBITRO: Dei Tos di Conegliano.
RETI: 20’ p.t. Meneghetti, 14’ s.t. Appiah.
NOTE:
Ammoniti Baggio, Antonello, Basso, Stevanin, Scappin, Marangoni e mister Ferronato. Recuperi: 2’ e 4’.

Domani sera recupero infrasettimanale con il Giorgione. Capitan Scappin: «Sarà una grande battaglia»

Vigilia di turno infrasettimanale per lo United Borgoricco Campetra, che domani sera sarà di scena sul campo del Giorgione per il recupero del match di campionato non disputato lo scorso 24 marzo.
A Castelfranco Veneto si gioca alle 19.30: in palio tre punti di vitale importanza per tenere accese le residue speranze di conquistare, in extremis, la qualificazione ai playoff.
«Ormai contano soltanto i fatti e i puntisuona la carica il capitano rossobiancoblu Nicola Scappin, classe 1991Sappiamo che è ancora tutto nelle nostre mani e vogliamo provarci fino alla fine. Domani sarà una grande battaglia e sono certo che daremo tutti il massimo per raggiungere l’obiettivo».

Main sponsor

Contatti

SEGRETERIA: 3923354205 / 3339097767
ORARI: MAR-GIOV   18:00-20:00
           MER-VEN     17:30-19:30
segreteria@unitedbc1924.it
info@unitedbc1924.it
unitedbc1924@pec.it

© 2024 | United Borgoricco Campetra S.s.d.a.r.l.

Via Corso 33/A | Impianti Sportivi E. Mason | 35012 Camposampiero (PD) | P. IVA IT00192080281 - Matr. 953660